22.10.14

#ColorAcademy Garnier, alla scoperta della tinta fatta in casa: consigli per un colore al top!

Ciao a tutte! Il 2 ottobre ho avuto la possibilità di partecipare insieme ad altre bloggers ad
un Workshop esclusivo nella sede di Garnier a Milano, studiato appositamente
come occasione di formazione e confronto sulla colorazione capelli: la #ColorAcademy!





Io ho sempre tinto e/o decolorato i miei capelli, sia a casa sia dal parrucchiere, ma questa giornata mi ha insegnato tantissime cose di cui non avevo idea. Gli esperti intervenuti sono stati Alessandra Terzoli della Direzione Scientifica di Garnier, Alessandra Sesia del Servizio consumatori e Vittorio Masciarelli, hair and beauty consultant per Garnier. Ognuno di loro ci ha parlato di aspetti interessantissimi riguardanti la tinta fatta in casa. Siamo partiti dalla teoria della colorazione, che si basa sull’unione di colori primari e secondari, per poi parlare di toni e riflessi, tipologie di colorazione, nuove tendenze e infine Vittorio Masciarelli ha fatto ad ognuna di noi una consulenza personalizzata sul colore più adatto per la nostra persona (e personalità!)

Sapete veramente tutte cos'è quel numerino che trovate sulla confezione della vostra tinta preferita (Es. 4.3)? Allora... il primo numero riguarda il tono, nella colorazione per capelli ci sono 10 toni che vanno dal 10 (biondo chiarissimo) all'1 (nero) in base all'altezza del tono; in questo caso nella vostra tinta 4.3 il tono è il Castano. Il secondo numero riguarda il riflesso che va dall'1 (cenere) al 7 (mat), nel vostro caso di 4.3 il riflesso è Dorato, quindi state usando una tinta castana con riflesso dorato, semplice no?




Parlando delle principali tipologie di colorazione, ci è stata presentata una novità in casa Garnier: Olia, la colorazione permanente con tecnologia ODS, ovvero il colore è attivato dagli oli anziché dall'ammoniaca. Per me questa è stata una notizia fantastica! Ci è stato spiegato che Olia copre il 100% dei capelli bianchi con un colore intenso e, grazie all'azione degli oli, i capelli risultano più sani (proprio ciò di cui ho bisogno) e profumati!





Grazie alla consulenza di Vittorio, basata sull’analisi del colore dei nostri occhi, colore naturale di capelli e tono di pelle, ho scoperto di avere un tono caldo. Sapere se apparteniamo a un tono freddo o caldo è molto importante nella scelta della colorazione capelli, ha spiegato Vittorio,  e mi ha consigliato un 5.3 di Olia, quindi un castano dorato. Sono felicissima di questo colore che penso doni veramente nuova luce ai miei capelli rovinati dalle troppe decolorazioni fatte in passato!



Ma Olia con le sue 19 nuances di colore non è l’unica tinta in casa Garnier, infatti abbiamo anche la linea professionale Franck Provost, la linea Belle Color per colore naturale arricchito con olio di Argan,  Nutrisse per nutrire il capello ad un prezzo piccolo piccolo e Movida, la tono su tono senza ricrescita e senza ammoniaca. Garnier copre quindi tutte le nostre esigenze di colorazione, da chi non ha molti capelli bianchi e non desidera cambiare radicalmente il colore e quindi si può permettere una tono su tono, a chi necessita di una copertura al 100%.



Ora vi lascio con qualche tip in ambito capelli che spero possa esservi utile, fatemi sapere cosa ne pensate della #ColorAcademy e delle colorazioni Garnier. Le avete provate o le proverete? Come vi siete trovate? Io non vedo l’ora di usare anche le altre tinte scelte da Vittorio per me: la Franck Provost 6.0 biondo scuro luminoso, la Belle Color castano chiaro dorato naturale e biondo scuro naturale.





Tips & Tricks sulla tinta homemade:
-         ** Il tempo di posa di una colorazione si calcola dalla fine dell’applicazione alle radici.
-          **Prima di fare qualunque tinta bisogna leggere attentamente il foglietto illustrativo e fare il test per l’allergia 48h prima.
-         ** Per togliere eventuali residui di colore ai lati del viso si può usare il latte detergente, evitando così di applicare creme grasse sul contorno del viso prima di fare la tinta.
-          ** Utilizzare sempre il trattamento finale che trovate nella confezione perché é una maschera studiata appositamente per richiudere le squame del capello e trattenere al meglio il colore.
-          **Ogni dubbio riguardante le colorazioni Garnier (scelta del prodotto, applicazione, ecc) possiamo contattare il servizio clienti al numero verde 800804074 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18, oppure mandare una mail a servizioconsumatori@it.loreal.com



A presto
Baci

Cary





post in collaborazione con BloggerItalia e Garnier



26 commenti :

  1. io facci spesso la tinta a casa e provero sicuramente anche quella che hai fatto tu...grazie x questo post, molto utile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta ti sia stato utile! :)

      Elimina
  2. Bello il risultato, conosco Olia, lo uso e mi trovo molto bene!

    RispondiElimina
  3. ti stanno molto bene!
    Conosco alcune mie amiche che si tingono i capelli a casa....gli farò leggere il tuo articolo :)

    RispondiElimina
  4. post super esauriente ,io dopo vari disguidi negli ultimi anni avevo iniziato ad avere paura anche delle tinte ,ma ora un pò alla volta sto ricercando coraggio e Olia mi incuriosisce molto da quando ho visto le prime pubblicità,sembra veramente che dia risultati ottimi! Mi devo solo incoraggiare un pò di più e poi seguirò la tua strada ,amo il rosso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie cara! sì è buona come tinta, e copre veramente tantissimo lasciando comunque un colore naturale

      Elimina
  5. il risultato è ottimo! Io ancora non ho mai fatto una tinta, solo qualche colpo di luce!
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :) potresti eventualmente provare Movida di Garnier che è una tono su tono senza ammoniaca quindi ti darà dei riflessi davvero belli e naturali

      Elimina
  6. gà come ti dissi su instagram trovo che il colore nuovo ti stia molto bene, ma devo abituarmi a vederti più scura hahahha
    anche io usando olia adesso ho un colore più scuro, mi devo abituare pure lì ahha però mi son trovata bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie cara! :) ci vediamo presto un bacione :*

      Elimina
  7. Più ne sento parlare di queste tinte e più mi incuriosiscono.... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì secondo me ne vale la pena se si vuole un ottimo colore senza ricorrere per forza al parrucchiere :)

      Elimina
  8. Conosco questa colorazione, risultato ottimo.

    RispondiElimina
  9. Non ho mai provato a tingermi i capelli a casa, sono sempre stata titubante, ma da questo tuo post super esauriente, penso di poter tentare con Olia :-)
    Sono davvero curiosa di vedere il risultato, spero di non combinare pasticci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. fai bene :) è veramente semplice o al massimo ti fai aiutare da un'amica! grazie per essere passata :)

      Elimina
  10. Io la tinta la faccio sempre a casa ma uso un prodotto con ammoniaca, questo é davvero innovativo lo devo proprio provare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. poi allora mi farai sapere come ti sei trovata :)

      Elimina
  11. meno male che ci sei tu che mi dai le dritte in fatto di tinture io sono pessima a scegliere faccio sempre casino

    RispondiElimina
  12. Grazie per tutte le informazioni e i consigli, non sapevamo cosa indicassero i numeretti =)

    RispondiElimina
  13. Bello sapere a cosa corrispondono I numeri finalmente!
    Stai molto bene nella nuova coloirazione, credo che oserò e farò qualche cambiamento anche io

    RispondiElimina

Grazie per il commento!
Puoi scrivermi anche a carymakeup@libero.it
e mi trovi su facebook, twitter e instagram come @carymakeup
#carymakeup